Crea sito

Gen 25th, 2009 Postato in Senza categoria | Commenti disabilitati su

Su questo documento composto da due fogli (cliccare sopra per ingrandire) sono riportate tutte le missioni del 414th Bombardment Squadron del 97th Bombardment Group.. Sono presenti anche le date di tutti i bombardamenti su Foggia compreso quella del 22 luglio che non  compare in nessun altro documento alleato. La missione più citata nei documenti americani è il bombardamento sugli aeroporti di  Foggia del 25 agosto.

Gen 19th, 2009 Postato in Senza categoria | Commenti disabilitati su

tuskGrppilotiNel 1944 a Ramitelli una località fra Lesina e Serracapriola venne realizzato dagli americani un aeroporto. In quella base , una delle tante della provincia di Foggia, fu operativo fino al 30 aprile 1945, il 332 Fighter Group della 15esima Forza Aerea americana. E’ poco noto che i piloti di quei caccia era tutti neri, gli unici di tutta la forza aerea americana. Fino all’inizio della Seconda Guerra Mondiale ai neri era praticamente impedito il prestigioso ruolo di pilota di caccia perchè erano ritenuti dai vertici militari “inferiori” come esseri umani. Durante la guerra nel 1942 venne fondato in via sperimentale il 332 Fighter Group che ebbe base prima in Africa e poi a Ramitelli, i risultati furono eccellenti i piloti neri si poterono vantare di non aver perso un solo bombardiere affidato alla loro scorta nelle numerose missioni svolte. Nonostante i brillanti risultati, superiori a quelli degli altri gruppi, a causa del razzismo  presente nell’ambiente, nessuno dei piloti ebbe la qualifica di “ace”, asso dell’aviazione in quanto le loro imprese vennero tenute sotto silenzio. Inoltre agli equipaggi dei bombardieri non venne rivelato che i caccia che li scortavano, e che loro tanto apprezzavano, erano guidati da piloti neri.  Comunque le loro imprese ed il loro sacrificio non servirono solo a vincere la guerra contro l’Asse perchè da allora si aprì la strada per i neri anche per i più alti gradi della Forze Armate aggiungendo un altro tassello sulla via dell’integrazione. Domani giorno storico per gli Stati Uniti verrà forse aggiunto l’ultimo tassello con l’elezione di un presidente nero, Barack Obama. Fra gli ospiti d’onore, come simbolo della conquistata integrazione, il neoeletto presidente ha voluto espressamente Montgomery uno dei piloti ancora viventi del 332 Fighter Group.