Crea sito

Testimonianza raccolta dal sig. Salcone Ciro

Ott 12th, 2011 Postato in testimonianze | Commenti disabilitati su Testimonianza raccolta dal sig. Salcone Ciro

San Severo 12/10/2011

Sono Salcone Ciro , classe 1961, sono nato e vivo a San Severo. Con la presente lettera desidero ricordare mio nonno, Salcone Ciro , (nato a San Severo il 16 Ottobre 1907 e scomparso nella stazione di Foggia il 22 Luglio 1943). Dai documenti in mio possesso , mio nonno all’atto del decesso rivestiva la qualifica di manovale aspirante sussidiario ( personale non di ruolo) alle dipendenze delle Ferrovie dello Stato . Il suo nome viene ricordato insieme a quello di altri ferrovieri su una lapide marmorea posta sull’ingresso destro della stazione di Foggia. Nella città di Foggia in quella tragica estate 1943, qualche settimana dopo ,  trovarono la morte, per cause non ancora certe , anche la moglie di mio nonno (D’Arenzo Emilia) ,  la madre di mio nonno (Mainelli Assunta)  e una cugina di mia nonna Emilia , nel vano tentativo di trovare la salma di mio nonno e trasferirla nel cimitero di San Severo. La mia famiglia pagò a caro prezzo le scelte scellerate di una guerra inutile del regime d’allora. Mio padre, Salcone Francesco, e le sorelle , Salcone Teresa e Salcone Assunta , nel giro di pochi giorni si ritrovarono senza affetti, e furono inoltre divisi ed affidati ai parenti più vicini. Io credo che bisogna ricordare oltre ai foggiani anche le genti scomparse a Foggia, provenienti dalle città limitrofe , ( durante quei mesi di guerra)  che per vario motivo si trovavano nella città martoriata. Ho riflettuto spesso su queste vicende , sia attraverso i ricordi di mio padre e dei miei parenti , che grazie alla raccolta di documenti di vario genere quali libri e foto. Chiedo spesso alle persone anziane di mia conoscenza informazioni e ricordi riguardo quell’epoca , e penso che questa immane tragedia sia di ammonimento per la nostra generazione e per quelle che verranno.

 

Salcone Ciro