Crea sito

Voci, detti e leggende

Ago 7th, 2012 Postato in | no comment »

Durante il periodo di guerra, il regime invitava la popolazione ad essere autosufficiente; per cui tutte le famiglie si dotarono di macinino per il grano, al punto che tra le donne di foggia girava questa frase, ripetutami da mia nonn materna: “VID KE HA FATT MUSSULIN, OGNE CAS E’ NU MULIN”

Giuseppe Capolongo

 

Si è sempre detto e scritto che il 22 luglio faceva molto caldo, sui 40°, ma secondo la carta ufficiale del tempo di quel giorno, a Foggia nel momento del bombardamento vi erano 32°C:

Dati raccolti da Giuseppe Capolongo

Da Anna Rosa Manzi:

La mia bisnonna raccontava spesso a mia madre di quanto fosse bella e importante FOGGIA prima dei bombardamenti e a mia madre é rimasto impresso questo detto: Si Fogg tenev u purt, Napl sarij murt!